Nel nostro piatto. Inaugurazione della mostra a Novara
25 Ottobre 2019 – 02 Febbraio 2020 Novara | Castello - Piazza Martiri della Libertà

Venerdì 25 ottobre alle ore 17.30 si inaugura la mostra interattiva e multimediale di Experimenta “Nel nostro piatto“, frutto della collaborazione tra la Regione Piemonte e il Comune di Novara. L’esposizione, ospitata negli aulici spazi del Castello di Novara, offre a tutto il pubblico la possibilità di immergersi in una realtà dove la cultura scientifica viene divulgata attraverso installazioni interattive, in un viaggio che percorre tutti gli aspetti dell’alimentazione.

Come essere consapevoli di ciò che si mangia? Mangiare è una fondamentale azione quotidiana fatta spesso senza prestare particolare attenzione, ma che intreccia aspetti economici, culturali, sociali e ha una notevole influenza sulla salute. Scegliere il cibo di cui nutrirsi richiede un’educazione vasta e articolata. Tra gli argomenti trattati: come funziona il nostro corpo tra digestione e assimilazione, il gusto e il sapore, le filiere della produzione del cibo e sua qualità e sicurezza, la lettura delle etichette, le risorse del pianeta usate per l’alimentazione, ecc.

Una particolare attenzione viene riservata al problema degli sprechi alimentari per le implicazioni sia dal punto di vista della sostenibilità ambientale che sotto il profilo etico e morale. Per questo la Regione Piemonte, su questo argomento, da anni ha sviluppato il progetto “Una buona occasione”, che è stato più volte premiato dal Ministero dell’Ambiente e che ha man mano acquisito un rilievo internazionale. Si è così deciso di arricchire la mostra “Nel nostro piatto” con una parte dedicata alla lotta agli sprechi alimentari affinché venga percepita l’esigenza di uno stile di vita e di consumo più sostenibile, che garantisca una dieta sana a una popolazione globale in costante crescita e che riduca i danni al nostro pianeta.

Complessi ma fondamentali, dunque, sono i meccanismi che la mostra intende far comprendere al grande pubblico, attraverso: 4 aree tematiche, 16 postazioni interattive e multimediali, 5 monitor tattili, una grande proiezione centrale, 18 capitoli, 54 giochi e attività, 10 tipologie di laboratori. Un percorso interattivo e didattico di divulgazione scientifica sulle ricadute economiche, sociali e ambientali delle nostre scelte alimentari, realizzato con le esperienze del format Experimenta e del progetto “Una buona occasione”, per motivare i visitatori ad adottare buone pratiche alimentari individuali e collettive.

Inoltre è proprio l’essere esposizione itinerante, la caratteristica che rende la mostra importante occasione di divulgazione scientifica di prossimità, capace di valorizzare la ricchezza delle varie realtà locali della nostra regione.

Questo anche grazie alle straordinarie energie e risorse messe a disposizione dai comuni ospitanti, che, come Novara, incentivano la nascita e lo sviluppo nel tempo di una rete di eventi, di partner e di relazioni di grande respiro attorno alle tematiche affrontate nell’esposizione.

L’apporto dell’Università del Piemonte Orientale contribuisce all’alto livello delle guide didattiche che accoglieranno i visitatori, l’abbinamento alla mostra del percorso espositivo L’ISOLA DEI TESORI, promosso da Novamont, completa con nuovi temi (cambiamenti climatici, inquinamento dei mari ed economia circolare) l’offerta complessiva.

Ci auguriamo che i visitatori che avranno vissuto un’esperienza unica come quella proposta, continuino a sviluppare i temi e gli spunti a casa e a scuola, per promuove nuovi comportamenti e abitudini, maggiormente salutari e eco sostenibili.
Mostra: “Nel nostro piatto” | ingresso libero
Sede: Castello di Novara – Piazza Martiri della libertà
Periodo: 26 ottobre 2019 - 2 febbraio 2020
Inaugurazione: venerdì 25 ottobre | ore 17.30
Orari:
per il pubblico: sabato e domenica e festivi dalle 10 alle 19 | per le scuole e gruppi organizzati: dal lunedì al venerdì su prenotazione

Informazioni e prenotazioni:
Ufficio Servizi Educativi Città di Novara | Tel. +39 0321 3703530
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.