Struttura della mostra

La Natura è un immenso laboratorio, una fucina che sforna idee geniali senza sosta. Da sempre l’uomo osserva i vegetali e gli animali in cerca di buone idee da trasformare in strumenti utili ai suoi bisogni: volare, vedere nel buio, incollare senza colla, costruire con leggerezza, risparmiare energia .. innumerevoli tecnologie che noi oggi conosciamo sono state ispirate proprio dall’osservazione della Natura.

La scienza che si occupa della rielaborazione in chiave tecnologica dei meccanismi naturali, è la biomimetica (chiamata anche bionica), disciplina a cavallo tra ingegneria e biologia, botanica e architettura, chimica e anatomia, zoologia e meccanica.

Una eccessiva specializzazione della ricerca scientifica, una presuntuosa fiducia nei moderni metodi di progettazione al computer, rischia di allontanare gli scienziati dal patrimonio di tecnologie nascoste in natura. Gli ingegneri devono imparare a dialogare sempre più con botanici e zoologi per trovare insieme ottime soluzioni a problemi vecchi e nuovi.