Experimenta partecipa a Ecsite 2009, l'appuntamento internazionale a Milano

L'AUTO DEL FUTURO PROSSIMO. INNOVAZIONE E AMBIENTE
4 - 6 giugno 2009
Milano
L’interattività e la divulgazione scientifica del Piemonte all’appuntamento internazionale di Ecsite al Museo nazionale della Scienza e della Tecnica di Milano. Ecsite promuove la diffusione della cultura scientifica e tecnologica e favorisce l’interazione tra scienza e società attraverso il coordinamento e la valorizzazione di attività svolte da musei e science centre.

Experimenta della Regione Piemonte è un progetto nato nel 1985 per la realizzazione di eventi per la divulgazione scientifica e tecnologica interattiva. Ad Ecsite presenta “L’auto del futuro prossimo” Innovazione e ambiente, uno spazio laboratorio sul tema dell’ ”automotive”. Ideazione e rielaborazione degli exhibit auto dell’edizione “Intorno al futuro” di Experimenta 2006 è a cura del Museo A come Ambiente di Torino.

Una modalità interattiva e multimediale di comunicazione con il pubblico di tutte le età, attraverso alcuni exhibit che raccontano come può essere “il futuro prossimo” per la nostra società e per l’automobile. Possiamo muoverci oggi con più leggerezza? L’automobile è al centro di molte scelte nella nostra società, un “oggetto” complesso e con enormi implicazioni: lo spazio, l’aria, il traffico, l’energia, le infrastrutture, la sicurezza.. Il percorso inizia con “Che tipo sei?” : “solo auto?” un quiz interattivo per capire i propri comportamenti e la percezione dei problemi.

Un’auto ridotta all’essenziale: volante motore e marmitta aiuta il pubblico a prendere in considerazione l’elogio dell’auto di piccole dimensioni e cilindrata. Si gioca e ci si informa sui tanti aspetti al centro del confronto internazionale tra i produttori e i consumatori, tra le leggi e il mercato, tra tecnologia e energia, ambiente.

Anzitutto le emissioni e i consumi e le innovazioni tecnologiche ad es. le nuove tecnologie applicate nei motori tradizionali diesel e benzina, i motori a metano e gpl, l’auto elettrica, l’auto ibrida, i biocarburanti, l’idrogeno...in esposizione anche alcuni oggetti originali che diventano divulgazione scientifica. Tra le tappe del percorso: il motore Multiair, una concept car come la Phylla (del CRF promossa dalla Regione Piemonte)... l’Eco-drive fa ragionare il visitatore anche sulle proprie abitudini di guida, ....fino a capire come sviluppare una nuova e urgente cultura della mobilità.